Michele Manaresi nasce il 12 settembre 1972 a Lugo di Romagna (RA).

Percorso formativo inizialmente guidato dalla passione dell’autodidatta, successivamente frequenta corsi formativi specifici, percorsi para-universitari e work-shop. Dal 2009 si occupa di fotografia e di opere fotografiche artistiche in ambito Fine Art. Determinato e risoluto nel cercare di comprendere tecniche e strumenti comunicativi nuovi da applicare alla fotografia.

Imprenditore dal 2001 in ambito industriale ha realizzato il primo grande progetto denominato “Engine” che rappresenta gli elementi di contrasto e di compromesso riscontrabili nella vita lavorativa e nei luoghi di lavoro. Occhio indiscreto, ma sempre presente, teso a catturare ogni elemento che spicca per originalità e specificità.

Dal 2016 inscritto alla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche (FIAF), ormai deciso a percorrere la via delle opere artistiche, nel 2016, Michele Manaresi converte il sito web in pura galleria artistica virtuale su cui pubblica le opere suddivise per tipologia di progetto artistico rappresentato. Un vero e proprio percorso disponibile agli utenti e soprattutto una mostra permanente tesa a valorizzare le opere e a renderle disponibili per il pubblico.

Nel settembre 2016 si conclude il suo secondo lavoro denominato “A” Flower. Rassegna artistica in MACRO Still Life che prende in rassegna, con sguardo attento ai particolari, l’originalità delle forme e dei colori nei fiori. Un escursus in tema “forme, colori e natura” viene realizzato “Castelluccio di Norcia”, da cui nascono ben 7 opere tra cui “fisch flower”.

Partecipa saltuariamente a vari concorsi fotografici nazionali tra cui nel 2016 all’annuale di National Geographic con l’opera “two … colors”.

Parallelamente ai progetti fotografici dedicati ad elementi specifici, Michele Manaresi si occupa anche del progetto “Stamps in Fine Art” con il quale vuole promuovere la cultura delle micro-fotografie con l’intento di diffondere in modo intensivo la cultura della fotografia mignon e delle opere accessibili a tutto il pubblico.

Michele Manaresi crede nella costante ricerca della bellezza e della perfezione artistica. Le sue opere possono essere esposte in lussuosi hotel o negli uffici di tutto il mondo. Oltre all’investimento garantito da quotazioni rispettose del mercato e funzione del  numero di opere acquistabili in edizioni limitate, ogni spazio è ideale per essere valorizzato da una sua opera.